Amazon Dash Button: schiacci un bottone e arriva il detersivo.

Amazon Dash Button, finalmente sono arrivati anche in Italia. Ora anche noi, premendo un solo pulsante, possiamo comprare il fustino di detersivo, i preservativi, la schiuma da barba, i fazzoletti di carta, il caffè, le merendine, il play-doh ecc ecc ecc ecc ecc ecc.

Al lancio dei Dash Buttons in Italia, i pulsanti acquistabili sono 28, ma nello store americano sono disponibili circa 230 bottoni differenti (su amazon.com il servizio è attivo da aprile 2015)

Ma cosa sono questi Amazon Dash Button?

Perfetto, cosa sono realmente questi cosini? In parole poverissime sono un aggeggino con un tasto fisico che puoi premere per ordinare gli articoli associati.

Facciamo un esempio:

  1. la prima volta cosa acquisto un “Fairy Dash Button“, costa €4,99 (che verrà rimborsato al primo acquisto) Il dispositivo rimarrà sempre mio e non dovrò più acquistarlo.Amazon Dash Button per i prodotti Fairy
  2. configuro il dispositivo tramite la App. Sostanzialmente devo scegliere, tra tutti i prodotti “Fairy” quello che preferisco tra quelli associabili, che trovo quiprodotti acquistabili con Amazon Dash Button
  3. attacco tramite il supporto nel mobiletto dove tengo di solito le pastiglie (o in dispensa, o in garage, basta che prenda la wi-fi)
  4. ora non resta che, al termine delle scorte, schiaccio il pulsante bianco. Il LED diventa verde e sullo smartphone ricevo un messaggio di conferma (se è impostato).
  5. mi affaccio alla finestra e aspetto che il corriere mi consegni il pacco (consegna in 24 ore, quindi posso andare a dormire tranquillo)

E se il tasto viene cliccato due volte? Non c’è il rischio, perchè il Button è disattivato fino alla consegna del pacco, e comunque c’è il reso gratuito del prodotto. Nel caso invece in cui non mi trovassi più bene con quelle pastiglie, potrò associare un altro prodotto disponibile (ma sempre della marca “Fairy” disponibile, non posso passare a Finish con lo stesso bottone, dovrò comprare un Finish Dash Button)

unknown

Questo è geek (e tanto marketing)!

Se la maggior parte degli umani avrà timore di avere il conto corrente dilapidato dagli Amazon Dash Buttons, il vero geek ne capisce le potenzialità e soprattutto non ha timore di questa tecnologia. Ovviamente chi ci guadagna è sempre Amazon, che non solo fidelizza il cliente agevolandogli la rifornitura di prodotti che già acquista abitualmente, ma andrà anche a battere cassa ai vari brand proponendo di entrare nella “élite” dei prodotti associabili.

Quali Buttons esistono?

Ad oggi, 10 novembre 2016, i buttons disponibili sono 28.

 

Quindi secondo te? Ha senso? Quali compreresti per esempio?