Vivavoce per iPhone e Android Parrot Minikit Neo HD.

Cercare un kit vivavoce per l’auto è un’impresa non da poco. La vastità di modelli e prezzi è a dir poco scoraggiante durante una ricerca, alla fine la scelta ricade quasi sempre al modello che costa di meno in assoluto, partendo dal presupposto che durerà poco e ne saremo insoddisfatti fin dalla prima chiamata; ma si sa, abbiamo speso poco, lo cambio spesso.

Indispensabile

Però il vivavoce è  indispensabile: prima di tutto lo impone la legge, con relativa sanzione –già questo dovrebbe essere più che sufficiente per acquistarne uno– poi è davvero importante per la sicurezza. Se non abbiamo un’auto con un’autoradio bluetooth, dobbiamo trovare una soluzione.

Quali alternative al kit vivavoce?

vivavoce del telefono
PRO: essere sempre presente nel telefono, nessun accessorio da aggiungere
CONTRO: devi tenere il telefono in mano per riuscire a sentire, se sei in autostrada ancora ancora, ma se sei in città con il cambio manuale, auguri. In più rischi di attaccare solo sfiorando il vetro
auricolari con cavo
PRO: audio ottimo
CONTRO: devono essere collegati al telefono, e quando il telefono è collegato, non senti la suoneria. Rischi di incastrare il cavo nel cambio.
auricolari bluetooth
PRO: puoi usarli quasi sempre, buono l’audio e comodi
CONTRO: la batteria dura poco, fanno un po’ troppo anni ’90

Kit vivavoce per Siri e Google Now

kit Vivavoce con SiriCon Siri e Google Now ci siamo abituati  a dire le cose al telefono e fargliele fare a lui. «chiama Simona», «scrivi un messaggio a Luca», «portami a Milano in via Cappuccio» ecc ecc, tutti gesti che, seppur comodi con il telefono in mano, sono indispensabili quando siamo in auto. La tecnologia dei vivavoce non si è limitata alle telefonate, ma la combinazione assistente vocale-vivavoce è ormai una realtà indissolubile ed indispensabile.

Personalmente tengo lo smartphone sempre in tasca, anche quando guido e spesso sono al telefono. Se mi squilla, difficilmente riesco a tirarlo fuori dalla tasca e rispondere senza farmi venire un crampo, o schiacciare qualcosa o tamponare la macchina davanti. Con il vivavoce invece è sufficiente schiacciare il tasto verde e la vita è salva.

Parrot Minikit Neo 2 HD

vivavoce parrotSebbene non sia proprio economico, può essere considerato il kit definitivo. Poco ingombrante da poter essere installato sopra l’aletta parasole (non sotto, che può dare fastidio) , ha l’autonomia di 10 ore di conversazione e 15 giorni di stand-by e si accende quando salite in auto grazie ad un sensore di movimento. Permette di associare più telefoni (fino a 10) e ha la possibilità di chiamare e rispondere alle telefonate con delle “parole magiche” (che però penalizzano la batteria).

Io e Siri

Come già detto, usare Siri o Google Now in auto è una figata, e per farlo Parrot ha scelto di implementare le parole magiche “Hello Siri”. Dopo aver attivato l’opzione, basterà infatti dire Hello Siri, senza schiacciare nulla, e sentiremo il feedback di Siri, pronta ad ascoltarci.

Personalmente però ho preferito eliminare le parole magiche perchè un po’ troppo sensibili (anche una canzone alla radio può attivare Siri) e ho preferito impostare il Parrot per far sì che comandi il telefono, non come dispositivo a parte. Questo mi permette di schiacciare il tasto verde del Minikit per attivare Siri e per rispondere alle chiamate entranti.

Quanto costa?

Disponibile con la clip in diversi colori, il Parrot Minikit NEO 2 HD costa 79,90€ sul sito parrot.com, su amazon invece si può risparmiare qualcosina. Attenzione al nome, esiste anche il Parrot minikit+ che costa molto meno, ma è il modello vecchio e non ha tutte le caratteristiche di quello recensito.

minikit_neo_2_hd

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
Parrot Minikit NEO 2 HD
Author Rating
51star1star1star1star1star